PROMO BISSONE

Attività

Bissone, dagli inizi degli anni '90, ha cercato di sensibilizzare l'opinione pubblica sul fatto che é un "villaggio storico, bene culturale di importanza nazionale. Patria di grandi artisti", come si puó rilevare anche dai vistosi cartelli posati all’entrata nord e sud del paese rivierasco sulle rive del lago Ceresio. Il grave disagio ambientale in cui si trova oggigiorno Bissone, dovuto in particolare all’aumento esponenziale del traffico sulla autostrada A2, sulla linea ferroviaria e sulla strada cantonale, ne aveva infatti offuscato l’immagine. Per iniziativa del Sindaco, Gianni Moresi, coadiuvato dai suoi colleghi di Municipio, con il sostegno dei Consiglieri comunali e dei responsabili delle varie associazioni benefiche e sportive del paese sono stati creati diversi eventi per raggiungere tale obiettivo.

1996

  • C’è stata la visita di Stato del Presidente della Repubblica italiana, Oscar Luigi Scalfaro, accompagnato dal Presidente della Confederazione svizzera Jean-Pascal Delamuraz, a Bissone il 13 settembre 1996, dal Consigliere federale Flavio Cotti e dal Presidente del Consiglio di Stato ticinese, ing. Pietro Martinelli.
  • Da quest’anno vengono regolarmente organizzati "Gli incontri di Bissone", i cui contenuti sono riassunti nella scheda allegata.

1998

  • In occasione del 150° della costruzione del ponte diga e del 100° della Società di navigazione del lago di Lugano, la visita del Presidente della Confederazione svizzera, Flavio Cotti a Bissone il 24 maggio 1998, accompagnato dal Presidente del Consiglio di Stato ticinese, Marco Borradori.
  • In preparazione ai festeggiamenti per il 400° dalla nascita di Francesco Borromini, la cerimonia ufficiale della posa della tomba del grande artista bissonese nella Chiesa di san Giovanni dei Fiorentini, a Roma, il 17 maggio 1996, per iniziativa dell’allora Ambasciatore di Svizzera in Italia Francis Pianca e del saggista e storico romano Leros Pittoni. Alla presenza dell’on. Giulio Andreotti e del Presidente del Consiglio comunale di Bissone, Andrea Incerti, Gianni Moresi ha portato anche il saluto del Presidente del Consiglio di Stato ticinese, Renzo Respini, e del Vescovo di Lugano S.E. Mons. Eugenio Corecco.
  • La realizzazione dei pannelli storici sulla costruzione del ponte-diga, posati lungo la passeggiata a lago Bissone – Melide.
  • La posa delle bandiere dei Cantoni svizzeri ai bordi della strada cantonale sul ponte-diga, che sventolano da primavera ad autunno.
  • La pubblicazione di due volumi
    • "Il ponte delle genti", di Mario Agliati ed Alice Moretti, 1848-1998 nel 150° del ponte-diga e del varo del primo battello a vapore sul lago Ceresio
    • "La conquista del lago", a cura della SNL Società di navigazione del lago di Lugano

1999

In occasione del 400° dalla nascita di Francesco Borromini, sono state organizzate, con il sostegno della BSI SA, diverse manifestazioni.
  • La pubblicazione di una guida storica, nella collana della SSAS - Socieà di storia dell’arte svizzera, "Bissone", curata dal Prof. Ivano Proserpi.
  • L’organizzazione di una mostra multimediale sugli "Artisti ticinesi da Bissone", nell’Oratorio di San Rocco a Bissone.
  • In collaborazione con il COMABO 1999 (COmitato MAnifestazioni BOrrominiane 1999, Bissone). L’organizzazione di una mostra su "Il giovane Borromini" curata ed allestita da parte del Museo cantonale d’arte di Lugano.
  • La posa di una scultura in bronzo che guarda verso Roma, offerta dalla Fondazione Amalia Ghidella, "Omaggio al Borromini" di Ivo Soldini, proprio sulla riva del lago a Bissone, che è rimasta intatta come ai tempi della nascita del grande architetto bissonese.
  • La visita della Presidente della Confederazione svizzera, Ruth Dreifuss, a Bissone il 26 settembre 1999, accompagnata dal Presidente del Consiglio di Stato ticinese, Giuseppe Buffi, e dall’allora Ambasciatore di Svizzera in Italia Dante Martinelli.
  • La collaborazione attiva nella raccolta di fondi in Svizzera per il restauro della Chiesa del San Carlino alle Quattro Fontane a Roma. Seguita dalla partecipazione alla cerimonia ufficiale di presentazione dei restauri, a Roma il 23 settembre 1999, alla presenza della Presidente della Confederazione svizzera, Ruth Dreifuss e del Ministro per i beni culturali del Governo italiano, Giovanna Melandri.
  • La creazione della borsa di studio Francesco Borromini in collaborazione con il cantone Ticino e la Confederazione svizzera, che, ogni anno, dà l’opportunità ad uno studente di architettura dell’Accademia San Luca di Roma di frequentare un anno presso l’Accademia di architettura di Mendrisio.
  • La pubblicazione di due volumi sui festeggiamenti a Bissone: una presentazione del programma (1998) e gli atti delle varie manifestazioni (2000), con un importante saggio del Prof. Paolo Portoghesi, Roma.
  • La creazione di un "Orobollo Artistico d’Autore", su iniziativa della Tonino Art Gallery di Campione d’Italia, con una veduta panoramica del villaggio visto dal lago, affidato alla penna ed ai colori dell’artista luganese Emilio Rissone.

2001

  • La visita del Presidente della Confederazione svizzera, Moritz Leuenberger accompagnato dalla Presidente del Consiglio degli Stati, la ginevrina Françoise Saudan, e dai Consiglieri di Stato ticinesi Patrizia Pesenti e Marco Borradori, a Bissone il 21 marzo 2001, in occasione della sessione primaverile delle Camere federali organizzata a Lugano. L’evento è stato organizzato per difendere la qualità della vita nelle regioni che devono sopportare grossi disagi ambientali, dovuti all’aumento esponenziale del traffico di transito.
  • La posa di una scultura in bronzo sulla riva del lago, proprio all’imbocco del ponte-diga, "Il pescatore", di Gianni Piontek, offerta dalla famiglia Arturo Job.
  • La visita privata del Presidente USA, George Bush sen., accompagnato dai suoi familiari, a Bissone il 5 aprile 2001, con un pranzo (molto apprezzato) a base di prodotti ticinesi presso il Ristorante La Palma.
  • La serata pubblica con Mons. Vesc. S.E. Gianni Danzi; Segretario generale del Governatorato della Città del Vaticano, sul tema "Borromini nella Città del Vaticano", nella Chiesa di San Carpoforo, Bissone, il 27 settembre 2001, accompagnato dal dott. Giuseppe Chiesi, capo dell’Ufficio cantonale dei beni culturali a Bellinzona.

2003

Nell’ambito dell’inaugurazione della casa comunale
  • Con la posa di una decorazione murale sulla facciata della casa comunale. Risultato di un concorso aperto ai giovani studenti del IV anno dello CSIA, Lugano, vinto da Tosca Inselmini di Cavergno, offerta dal generoso gesto di mecenatismo della famiglia Silvano Todaro.
  • Con l’esposizione di opere d’arte di artisti bissonesi, presentata dal critico d’arte Dalmazio Ambrosiani, con la pubblicazione del relativo catalogo, sostenuta dalla NCKM SA.
  • Con la ristampa della II edizione della guida SSAS, "Bissone", a cura del Prof . Ivano Proserpi, sostenuta dalla BSI SA e dalla NCKM SA.
  • Con la produzione di un nuovo prospetto promozionale, impostato sullo slogan "Bissone: testa di ponte fra storia e futuro. Ospitalità, svago e cultura", distribuito in tutto il mondo con il sostegno di alcune aziende della zona.
  • Con il restauro dell’affresco (datato 1611) e del porticato della casa natale di Francesco Borromini, grazie alla generosa sensibilità di Sergio Grandini, già Presidente della Fondazione Dietler-Kottmann, Lugano, che ha finanziato l’iniziativa.

2005

  • L’organizzazione della mostra "Carpoforo Tencalla da Bissone. Pittura del Seicento fra Milano e l’Europa centrale", presso la Pinacoteca Giovanni Zuest di Rancate, curata da Giorgio Mollisi ed Ivano Proserpi, con il sostegno della BSI SA, dal 19 marzo al 29 maggio 2005. Il tutto a seguito del ritrovamento casuale di una pala dipinta dal grande artista bissonese verso la metà del Seicento, raffigurante il "Martirio di San Lorenzo", nella collegiata di Lucignano, in provincia di Arezzo/IT. La tela è stata restaurata a cura della Sovrintendenza ai beni culturali della Provincia di Arezzo. La mostra ha riscosso un gran successo mediatico e di pubblico. Il catalogo pubblicato da Silvana Editoriale, Cinisello Balsamo/MI, è esaurito. È stato prodotto anche un DVD sulle opere del Tencalla nel nord dell’Europa, come ad esempio la costruzione del Duomo di Passau (D), chiesa di origine di Papa Benedetto XVI, Joseph Ratzinger.
  • Con la visita della Consigliera federale Micheline Calmy-Rey, che proprio a Bissone quale luogo simbolico di contatti fra Svizzera ed Italia, il 26 aprile 2005, durante una sua giornata ufficiale in Ticino ha voluto incontrare il Comitato direttivo della Regio Insubrica nella sala del Consiglio comunale, dopo un pranzo di lavoro al Ristorante Ticino, casa natale di Francesco Borromini nel 1599.

2006

  • La collaborazione con la rassegna musicale CeresioEstate di Melide e con il Consiglio parrocchiale dei Bissone, per l’organizzazione di concerti nella Chiesa di San Carpoforo, 4 e 28 luglio 2006.
  • La collaborazione nell’organizzazione della giornata ufficiale conclusiva dei festeggiamenti per il 500° di fondazione delle Guardie svizzere pontificie e per il 500° della posa della prima pietra per la costruzione della Basilica di san Pietro a Roma, domenica 3 settembre 2006.

2007

  • la collaborazione con Ceresio Estate nell’organizzazione del concerto nella Chiesa di San Corpoforo a Bissone, il 27 luglio 2007;
  • la collaborazione con la rivista "Arte e Storia" per la realizzazione della pubblicazione con relativi eventi promozionali sulla "Presenza svizzera a Roma nella storia, nell’economia, nella cultura e nell’arte dal Quattrocento ad oggi", presentata a Roma il 14 novembre 2007;
  • la collaborazione con la Divisione della cultura del DECS Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport del Cantone Ticino, nell’ambito della mostra dedicata a Stefano Franscini (1796 – 1857) che si è tenuta a Villa Ciani, Lugano da maggio a ottobre 2007 per la realizzazione di una sala sullo sviluppo delle vie di comunicazione, prendendo come esempio il Ponte Diga di Melide, opera realizzata nel 1847 dall’ingegner Pasquale Lucchini.

2008

  • la collaborazione con la Rivista Arte & Storia per la promozione della pubblicazione "Gli svizzeri a Roma. Storia di una presenza", fra i quali il nostro illustre architetto Francesco Borromini; a Lugano nella sede del Consolato generale d’Italia, il 22 gennaio 2008, con la presenza del Prof. Dott. Arch. Paolo Portoghesi di Roma;
  • la collaborazione con Ceresio Estate per l’organizzazione del concerti nella Chiesa parrocchiale di San Carpoforo a Bissone, lo scorso 26 agosto 2008;
  • la pubblicazione di un libro dal titolo "Bissone, terra di artisti" , numero speciale 12/2008 della Rivista Arte & Storia, Lugano; pubblicato sotto l’Alto patronato del Presidente della Confederazione svizzera Pascal Couchepin . Il relativo "lancio" è apparso sulla rivista TicinoManagement del novembre 2008;
  • la collaborazione con la Rivista Arte & Storia per la preparazione della pubblicazione "Gli svizzeri a Venezia. Storia di una presenza", fra i quali il bissonese finora poco conosciuto Carpoforo Tencalla Mazzetti; presentata a Venezia nel Palazzo Ducale, il 20 novembre 2008, ed a Lugano presso la Biblioteca cantonale, l’11 dicembre 2008.

2009

  • collaborazione con Ceresio Estate per l’organizzazione del concerti nella Chiesa parrocchiale di San Carpoforo, Bissone; lo scorso 7 luglio 2009;
  • la pubblicazione della monografia su "Bissone, terra di artisti" , numero speciale 12/2008 della Rivista Arte & Storia, Lugano; con la presentazione nella Chiesa di San Carpoforo a Bissone, lo scorso 5 marzo 2009, e presso l’Istituto culturale svizzero a Roma, lo scorso 6 ottobre 2009;
  • la collaborazione con la Rivista Arte & Storia per la preparazione della pubblicazione "Gli svizzeri a Bergamo. Storia di una presenza", fra i quali il bissonese Carpoforo; presentata a Bergamo nel Palazzo Frizzoni, lo scorso 3 ottobre 2009;
  • la pubblicazione della monografia "Bissone, terra di artisti" in lingua inglese, in collaborazione con la Todaro Editore, Lugano

2010

  • collaborazione con Ceresio Estate per l’organizzazione dei concerti nella Chiesa parrocchiale di San Carpoforo, lo scorso 20 agosto 2010;
  • presentazione della monografia su "Bissone, terra d’artisti", edizione in lingua inglese, a cura della Todaro Edizioni, Lugano, apparsa sul n. 7/8-2010 di TicinoManagement;
  • collaborazione con la Rivista Arte & Storia per la realizzazione del libro su "Gli svizzeri a Firenze nella storia, nell’arte, nella cultura, nell’economia dal Cinquecento ad oggi", con relativa presentazione a Firenze, lo scorso 8 novembre nella Sala di Cinquecento al Palazzo degli Uffizi, ed a Lugano, lo scorso 1º dicembre, nell’Aula la pubblicazione della monografia "Bissone, terra di artisti" in lingua tedesca, in collaborazione con un’altra casa editrice;
  • fase preparatoria per la pubblicazione della monografia "Bissone, terra di artisti" in lingua tedesca, in collaborazione con un’altra casa editrice;
  • fase preparatoria per la ristampa della monografia "Bissone, terra di artisti" in lingua italiana, IIa edizione aggiornata.

2011

Sono state promosse e/o realizzate le seguenti iniziative culturali:
  • la collaborazione con Ceresio Estate per l’organizzazione dei concerti nella Chiesa parrocchiale di San Carpoforo, lo scorso 05 settembre 2011;
  • la presentazione e la distribuzione della monografia su "Bissone, terra di artisti", edizione in lingua inglese, in collaborazione con la Todaro Edizioni, Lugano;
  • la pubblicazione e la distribuzione della IIa edizione aggiornata, settembre 2011, della monografia "Bissone, terra di artisti" in lingua italiana;
  • la collaborazione con la Rivista Arte & Storia per la realizzazione del libro su "Gli svizzeri a Torino nella storia, nell’arte, nella cultura, nell’economia dal Cinquecento ad oggi", con relativa presentazione, il 25 novembre a Torino, ed il 15 febbraio 2012 a Lugano;
  • la continuazione della fase di preparazione per l’allestimento di un’esposizione internazionale su "I Gaggini da Bissone", in collaborazione con la Direzione della Pinacoteca Giovanni Zuest di Rancate, da prevedere nei prossimi anni;
  • la continuazione degli eventi legati alla mostra dedicata a Carpoforo Tencalla da Bissone, organizzata nella primavera 2005 presso la Pinacoteca Giovanni Zuest di Rancate. In particolare con l’obbiettivo di mantenere stretti legami con le Autorità del Comune di Lucignano (AR/IT).

2012

Sono state promosse e/o realizzate le seguenti iniziative culturali:
  • la collaborazione con Ceresio Estate per l’organizzazione dei concerti nella Chiesa parrocchiale di San Carpoforo, lo scorso 26 agosto 2012;
  • la presentazione e la distribuzione della monografia su "Bissone, terra di artisti", edizione in lingua inglese, in collaborazione con la Todaro Edizioni, Lugano. Vedi anche la recensione apparsa sul n. 7/8-2010 di TicinoManagement;
  • la preparazione del layout per la pubblicazione del libro BISSONE, TERRA DI ARTISTI, in lingua tedesca. Finora non sono ancora stati trovati i finanziamenti;
  • la collaborazione con la Rivista Arte & Storia per la realizzazione del libro su "Gli svizzeri a Livorno-Siena". Purtroppo quest’anno, per ragioni organizzative, l’editore ha rinunciato all’iniziativa;
  • la continuazione della fase di preparazione per l’allestimento di un’esposizione internazionale su "I Gaggini da Bissone", in collaborazione con la Direzione della Pinacoteca Giovanni Zuest di Rancate, da prevedere nei prossimi anni;
  • la continuazione degli eventi legati alla mostra dedicata a Carpoforo Tencalla da Bissone, organizzata nella primavera 2005 presso la Pinacoteca Giovanni Zuest di Rancate. In particolare con l’obbiettivo di mantenere stretti legami con le Autorità del Comune di Lucignano (AR/IT).

2013

Sono state promosse e/o realizzate le seguenti iniziative culturali:
  • la distribuzione della monografia su "Bissone, terra di artisti", edizione in lingua inglese, a cura della Todaro Edizioni, Lugano, e della IIa edizione in lingua italiana.
  • la preparazione del lay out per la pubblicazione del libro BISSONE, TERRA DI ARTISTI, in lingua tedesca. Finora non sono ancora stati trovati i finanziamenti.
  • la collaborazione con la Rivista Arte & Storia per la realizzazione del libro su "Gli artisti del lago di Lugano e del Mendrisiotto nel Granducato di Lituania (dal XVI al XVIII secolo)", con il nostro artista bissonese Costante Tencalla, assieme a Matteo castelli di Melide.
  • la continuazione della fase di preparazione per l’allestimento di un’esposizione internazionale su "I Gaggini da Bissone", in collaborazione con la Direzione della Pinacoteca Giovanni Zuest di Rancate, da prevedere nei prossimi anni;
  • la continuazione degli eventi legati alla mostra dedicata a Carpoforo Tencalla da Bissone, organizzata nella primavera 2005 presso la Pinacoteca Giovanni Zuest di Rancate. In particolare con l’obbiettivo di mantenere stretti legami con le Autorità del Comune di Lucignano (AR/IT).

2014

Sono state promosse e/o realizzate le seguenti iniziative culturali:
  • sono continuati i contatti con l’Associazione Ceresio Estate per l’organizzazione di un concerto nella Chiesa parrocchiale di San Carpoforo, Bissone, che si è tenuto con un gran successo di pubblico, il 15 agosto 2014;
  • si è collaborato con la Rivista Arte & Storia per la preparazione della pubblicazione "Gli svizzeri a Siena e Livorno. Storia di una presenza", con relativi eventi promozionali. Sono stati messi in evidenza gli artisti bissonesi, in particolare Bernardino d’Antonio, che lì hanno operato con successo. Il libro verrà presentato il 27 ottobre a Siena, il 28 ottobre a Livorno ed il 4 dicembre a Lugano;
  • si è continuata la ricerca-fondi per la pubblicazione della monografia "Bissone, terra di artisti" in lingua tedesca, in collaborazione con un’altra casa editrice;
  • sono in corso i contatti per la preparazione e per l’allestimento di un’esposizione internazionale su "I Gaggini da Bissone", in collaborazione con la Direzione della Pinacoteca Giovanni Zuest di Rancate, da prevedere nei prossimi anni;

2015

Sono state promosse e/o realizzate le seguenti iniziative culturali:
  • sono continuati i contatti con l’Associazione Ceresio Estate con l'obiettivo di continuare la tradizione di organizzare un concerto nella Chiesa parrocchiale di San Carpoforo, Bissone. Nel 2015: nessun concerto, purtroppo!;
  • si è collaborato con la Rivista Arte & Storia per la promozione della pubblicazione "Gli svizzeri a Siena e Livorno. Storia di una presenza", E ciò anche per i volumi usciti precedentemente, che hanno messo in evidenza i tanti artisti bissonesi che hanno lavorato in Europa;
  • si è continuata la ricerca-fondi per la pubblicazione della monografia "Bissone, terra di artisti" in lingua tedesca, in collaborazione con un’altra casa editrice;
  • sono sempre stati in corso i contatti per la preparazione e per l’allestimento di un’esposizione internazionale su "I Gaggini da Bissone", in collaborazione con la Direzione della Pinacoteca Giovanni Zuest di Rancate, da prevedere nei prossimi anni;
  • sono iniziati i contatti e la raccolta di documentazione/fotografie storiche per la pubblicazione di un volume sul tema "Bissone: personaggi e memorie del tempo che fù";

2016

Sono state promosse/fatte le seguenti iniziative culturali:
  • Sono continuati i contatti con l’Associazione Ceresio Estate con l’obiettivo di continuare la tradizione di organizzare un concerto nella Chiesa parrocchiale di San Carpoforo, Bissone. Nel 2016: nessun concerto, purtroppo!
  • Si è collaborato con la Rivista Arte & Storia per la continuazione della promozione dei volumi usciti finora sugli svizzeri diventati famosi nelle grandi città d’Italia (Roma, Torino, Bergamo, Napoli, Firenze, Venezia, Pisa e Livorno), che hanno messo in evidenza i tanti artisti bissonesi che lì vi hanno lavorato.
  • Per il pellegrinaggio delle parrocchie di Bissone-Maroggia-Melano, dal 12 al 18 giugno, è stato preparato l’accompagnamento culturale, in collaborazione con il Prof. Dott. Giorgio Mollisi. In particolare sono state visitate le opere dei bissonesi a Varsavia e Cracovia.
  • E’ continuata la ricerca-fondi per la pubblicazione della monografia "Bissone, terra di artisti" in lingua tedesca, in collaborazione con una casa editrice.
  • Sono sempre in corso i contatti per la preparazione e per l’allestimento di un’esposizione internazionale su "I Gaggini da Bissone", in collaborazione con la Direzione della Pinacoteca Giovanni Zuest di Rancate, da prevedere nei prossimi anni.
  • Sono iniziati i contatti e la raccolta di documentazione/fotografie storiche per la pubblicazione di un volume sul tema "Bissone: personaggi e memorie del tempo che fù".

Incontri di Bissone

Nell’ambito degli "Incontri di Bissone", presso il Ristorante Ticino, casa natale di Francesco Borromini, organizzati da Gianni Moresi e Moreno Bernasconi, vicedirettore del Giornale del Popolo, il Consigliere federale Pascal Couchepin, Ministro della cultura del Governo svizzero.
  • Il 23 maggio 2003 ha presentato il suo libro "La politica torni protagonista", Giampiero Casagrande Editore, Lugano, 2003, accompagnato da Achille Casanova, Vicecancelliere della Confederazione svizzera.
  • Il 26 aprile 2004 ha visitato l’Atelier su Bissone presso l’Accademia di architettura di Mendrisio, accompagnato dal Prof. Dott. Arch. Mario Botta e dal Prof. Dott. Arch. Bernard Furrer, Presidente della Commissione federale dei beni culturali.
  • Il 9 maggio 2005 ha visitato la mostra su Carpoforo Tencalla da Bissone alla Pinacoteca Züst di Rancate assieme a Vittorio Sgarbi.
  • Il 3 aprile 2006 ha visitato il "Rivellino" di Leonardo Da Vinci, presso il Castello Visconteo di Locarno.
  • Il 23 aprile 2007 ha visitato il m.a.x. Museo ed il Cinema Teatro a Chiasso ed ha partecipato all’inaugurazione della mostra dedicata a Federica Spitzer presso la Biblioteca cantonale di Lugano.
  • Il 12 giugno 2008 ha visitato, nella sua veste di Presidente della Confederazione svizzera, l'IRB Istituto di biomedicina a Bellinzona e la Casa per anziani L'ORIZZONTE a Colla.
  • Il 2 aprile 2009 ha visitato il Centro svizzero di calcolo scientifico a Manno, il Centro d'infanzia Arnaboldi a Lugano e l'USI Università della Svizzera italiana a Lugano.

Copyright 2007-2017 Promo Bissone.